Francesca e Giacomo

Matrimonio: 10 Settembre 2024

Viaggio di nozze – Panorama giapponese 2024: Koyasan

Dal 14 al 28 settembre 2024

Un viaggio che ci guiderà nella storia millenaria del Giappone.

Viaggio di nozze –  Tour Giappone

Dal 14 al 28 settembre 2024

IL TUO VIAGGIO

  • Durata: 14 giorni
  • Data: Dal 14 al 28 settembre 2024

ITINERARIO

  • Giorno 1: Italia/Tokyo
  • Giorno 2 – 3: Tokyo
    Arrivo, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel in navetta. Tempo a disposizione. Pasti liberi. Alla scoperta di Tokyo:
    Intera giornata di visite con guida privata: il Metropolitan Government Building di Shinjuku, lo ieratico santuario shintoista Meiji con il suo bellissimo parco. Sosta fotografica presso il Palazzo imperiale, quindi proseguimento per il Tempio Sensoji e l’animato quartiere di Asakusa. Termine del programma nel quartiere commerciale di Ginza. Pasti liberi. TOKYO BY NIGHT: al termine delle visite, possibilità di approfondire la scoperta della città, con una visita serale dei quartieri più vivaci e frenetici, al prezzo di Eur 80 per persona. Vedi sotto i dettagli dell’attività opzionale. Oggi, per scoprire Tokyo, bisogna progettare una visita progressiva quartiere per quartiere, come se si visitasse una regione intera. Ognuno dei quartieri ha la sua attrattiva particolare, e meriterebbe in sé una visita, ma, se non avete un mese a disposizione, conviene scegliere. Forse Asakusa è la zona di Tokyo che ha conservato di più un’atmosfera tradizionale, a dispetto dei bombardamenti. Rinomata fino dai tempi antichi per essere la zona dei piaceri (proibiti o meno), Asakusa è una delle poche zone di Tokyo in cui si possa passeggiare per le viuzze, vagabondare nei negozietti e alzare lo sguardo senza riuscire a scorgere un grattacielo. Nella zona di Ginza e del palazzo imperiale potrete ammirare: alcuni spettacolari edifici in vetro-cemento (come il Tokyo International Forum); la famosa ‘quinta strada’ di Tokyo, Marunouchi; la meravigliosa piazza del palazzo imperiale, da cui potrete solo immaginare lo sfarzo e l’eleganza di cui si circonda la famiglia imperiale (il palazzo è aperto ai visitatori solo una volta all’anno, nel giorno del genetliaco dell’Imperatore); la zona commerciale di Ginza, dove non manca nessuna delle grandi firme internazionali; i palazzi dell’alta finanza nell’elegantissimo quartiere di Shiodome; il santuario shintoista della dea Inari.
  • Giorno 4: Tokyo / Fujiyama / Nagoya
    Partenza in treno proiettile (2′ classe) per Shizuoka, nella zona del monte Fujiyama. Visita del santuario shintoista Toshogu e del monte Fuji da un punto panoramico privilegiato. Nel pomeriggio, proseguimento in treno proiettile (2′ classe) per Nagoya. Pranzo tradizionale giapponese. Cena libera. IMPORTANTE: i bagagli verranno trasportati separatamente dall’hotel di Tokyo all’hotel di Kyoto. Sarà pertanto necessario prevedere uno zaino o un piccolo trolley con l’occorrente per una notte.
  • Giorno 5: Nagoya / Valle di Kiso / Kyoto
    Partenza per la valle del fiume Kiso per la visita dei villagi tradizionali di Tsumago e Magome, antiche stazioni di posta imperiali, ad oggi fra i luoghi meglio conservati e più suggestivi del Giappone tradizionale. La guida vi accompagnerà alla scoperta dei due villagi, che si raggiungeranno comodamente in bus: dopo la visita delle case tradizionali di Tsumago, si ammireranno le cascate di Otake per raggiungere quindi Magome, per una passeggiata tra le vie antiche e il pranzo libero. Al termine delle visite, proseguimento per Kyoto. Sistemazione in hotel e cena libera. Per chi lo desidera, la visita potrà essere svolta in maniera diversa, percorrendo a piedi un tratto dell’antica strada Nakasendo, un’esperienza unica di immersione nella natura e nella tradizione giapponesi. Con l’aiuto di un assistente, ci si separerà dal gruppo dopo la visita alle cascate, e si raggiungerà il Passo Magome con un trekking di circa 1 ora e mezza, lungo un sentiero in salita nel bosco (dislivello 200 metri circa, necessaria attrezzatura da trekking, adatta a sentiero di montagna e a situazioni di fango e pietre scivolose). Al termine del percorso a piedi, ci si ricongiungerà con la guida e il resto del gruppo e si raggiungerà Magome in bus. Nota bene: il percorso non comporta particolari difficoltà o requisiti fisici, ma richiede comunque spirito di adattamento e attenzione alle condizioni del sentiero.
  • Giorno 6: Kyoto
    Intera giornata di visite alla capitale culturale del Giappone: il Tempio buddhista del Padiglione d’oro, il tempio Sanjusangendo, il castello Nijo, il tempio buddhista Kiyomizu-dera ed il quartiere di Higashiyama. Pasti liberi. CERIMONIA DEL TÈ: Al termine delle visite, sarà possibile partecipare ad una cerimonia del tè esclusiva per i partecipanti al viaggio, presso una struttura tradizionale, con un maestro giapponese specializzato ed un assistente parlante italiano, al prezzo di Eur 110 per persona. Vedi dettagli sotto. IMPORTANTE: i bagagli verranno trasportati separatamente dall’hotel di Kyoto all’hotel di Osaka. Sarà pertanto necessario prevedere uno zaino o un piccolo trolley con l’occorrente per una notte. Lo scrigno dei tesori del Giappone: ci sono più templi e santuari a Kyoto che chiese a Roma, e non ce n’è nessuno che non valga la pena visitare: se a questo si aggiunge che Kyoto si trova nel cuore della regione turistica del Kansai, una vera miniera di tesori di ogni tipo e forma, si può ben capire come una sosta in questa città fantastica sia il cuore di ogni viaggio in Giappone. Si potrebbero perdere giorni interi a passeggiare lungo le colline orientali di Kyoto, chiamate in giapponese Higashiyama: non solo templi e giardini a non finire, ma, soprattutto, il gusto della vecchia Kyoto, elegante e raffinata, che offre intatto al visitatore tutto il fascino della storia e della tradizione: partendo dai templi più suggestivi, si scende piano piano fino al quartiere di Gion, attraversando stradine piene di negozietti, ristoranti, tempietti, e incrociando parchi, giardini, templi e pagode.
  • Giorno 7: Kyoto / Fushimi Inari / Nara / Osaka
    Partenza per il distretto di Fushimi, a pochi chilometri a sud di Kyoto, per la visita del grande santuario dedicato alla divinità shintoista Inari. Dietro i suoi maestosi edifici principali si snoda un percorso collinare sotto migliaia di torii rossi che danno vita ad una impressionante scenografia e conducono alla cima del monte Inari, a 233 metri di altezza (sarà possibile percorrere una parte del percorso). Al termine della visita, proseguimento fino a Nara e visite dell’antica capitale imperiale: il Parco dei cervi, il Tempio buddhista Todaiji ed il Santuario shintoista Kasuga. Al termine delle visite, proseguimento per Osaka e sistemazione in hotel. Pasti liberi.
  • Giorno 8: Osaka / Takayama
    In mattinata, partenza in treno per Takayama e pomeriggio dedicato alle visite a piedi della cittadina: si comincia con l’antico complesso architettonico conosciuto come Takayama Jinya, per poi spostarsi nella splendida città vecchia, con le sue caratteristiche costruzioni, negozi, case da thè: è l’atmosfera purissima del Giappone tradizionale. Pasti liberi e sistemazione in hotel. NB: possibilità di sostituire l’hotel con un ryokan (pernottamento per terra sul tatami), dotato di onsen, con colazione e cena (in stile rigorosamente giapponese).
  • Giorno 9: Takayama / Shirakawa / Kanazawa
    Visita del mercato mattutino, quindi trasferimento in pullman a Shirakawa per la visita alle antiche case di campagna della valle di Shokawa. Proseguimento per Kanazawa e, nel pomeriggio, prime visita della città, una delle più belle del Giappone: lo splendido giardino Kenrokuen e il quartiere dei samurai. Trasferimento in albergo.
  • Giorno 10: Kanazawa / Osaka
    Completamento delle visite di Kanazawa: la famosa via delle geishe, la Casa delle Geishe – Ochaya Shima e il mercato Omicho. A fine visita, partenza in treno per Tokyo oppure Osaka, a seconda del volo di rientro. Trasferimento in albergo. Pasti liberi.
  • Giorno 11: Osaka / Koyasan
    Incontro con l’accompagnatore e partenza in treno per il Koyasan, monte sacro e cuore spirituale del buddismo zen giapponese. Attraverso l’imponente porta Daimon, si accede all’area più importante del sito, dove sorgono decide di templi, ognuno con il suo giardino e la sua foresteria, e si potranno visitare i più suggestivi e importanti. Pranzo libero e cena tradizionale presso il monastero prescelto per il pernottamento. Dopo cena, è prevista una passeggiata notturna nel bosco, tra le statue e le lanterne che illuminano delicatamente il percorso. Nota bene: sul Koyasan vengono serviti pasti vegetariani, nel rispetto dei precetti religiosi buddisti, in stile tradizionale sia a cena che a colazione. Il pernottamento è previsto in shukubo, ossia nella foresteria di un monastero, in pieno stile tradizionale: si dorme su materassini chiamati futon che vengono adagiati sul pavimento in tatami (stuoie giapponesi). Le camere del monastero non sono dotate di servizi privati: il bagno è situato in zone comuni e condiviso con gli altri pellegrini e viaggiatori.
  • Giorno 12: Koyasan / Kyoto
    In mattinata, possibilità di partecipare alla preghiera dei monaci, che si svolge all’alba in monastero, quindi tempo a disposizione per completare le visite dell’area sacra con la guida. Rientro a Osaka e, da qui, proseguimento fino a Kyoto.
  • Giorno 13: Kyoto (e Tokyo)
    Mattinata libera a disposizione per scoprire altre meraviglie di Kyoto e i suoi dintorni. Nel pomeriggio, trasferimento in stazione e partenza in treno per Tokyo.
  • Giorno 14: Giappone / Italia


You don't have permission to register